Cartelli d’italia.(Presa in) giro d’Italia in 1000 cartelli , , ,

Certo, in tv «Striscia lo striscione» resta il suo marchio di fabbrica, ma da anni – oltre alla rubrica cult del lunedì sera – Cristiano Militello cura anche la sua gemella naturale: «Striscia il cartellone». Una travolgente gallery di scritte folgoranti, cartelli assurdi, avvisi strampalati, insegne buffe, cognomi improbabili. Non solo. Tutti i giorni, dalle 7 alle 9, l’artista dà la sveglia agli italiani ai microfoni di radio R101 con «La banda di R101». Così, quotidianamente – poco dopo le 8 – fa vivere i «Cartelli d’Italia» anche in radio. Tutto ciò è possibile grazie all’entusiastico apporto delle migliaia di «reporter per caso» che continuano a spedirgli le loro incredibili perle. Essendo dunque un libro fatto «in cooperativa» – e sperando di fare cosa gradita ai suoi «soci» – Militello devolverà i proventi della vendita alla Fondazione Together To Go (TOG) che cura gratuitamente cento bambini con patologie neurologiche complesse.